I giorni neri della diplomazia internazionale

Un nuovo post giunge in giorni terribili per la diplomazia italiana e internazionale. Il 22 febbraio 2021 l’ambasciatore italiano Luca Attanasio , l’agente di scorta Vittorio Iacovacci e l’autista sono stati brutalmente uccisi durante un tentato rapimento avvenuto presso la Repubblica Democratica del Congo. Forze Democratiche per la Liberazione del Ruanda negano qualsiasi coinvolgimento e chiedono… Continua a leggere I giorni neri della diplomazia internazionale

Navalny: l’oppositore

Oggi voglio raccontarvi la storia di Aleksej Navalnyj, il più famoso e forse “unico” vero, oppositore di Vladimir Putin, primo ministro della Federazione Russa. Il tentato omicidio Nell’estate del 2020 mentre si trovava in un volo diretto per Mosca, ha iniziato ad avvertire un malore con sintomi ricollegabili ad un “avvelenamento” tali da spingere il… Continua a leggere Navalny: l’oppositore

La democrazia “militarizzata”

A pochi giorni dall’insediamento del 46°esimo Presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden e della sua VP Kamala Harris, la situazione sembra non stemperarsi. Il campidoglio, la sede ufficiale dei due rami del Congresso USA, si trova letteralmente “assediato” dalla guardia nazionale per via delle continue e incessanti minacce di possibili disordini il prossimo 20… Continua a leggere La democrazia “militarizzata”

“Donald, per te la presidenza finisce qui!”

Il giorno più oscuro per Trump è ufficialmente giunto. The End. I grandi elettori (tra cui i coniugi Clinton, scelta beffarda) hanno ufficializzato ed eletto 46° esimo Presidente degli Stati Uniti d’America “Joe Biden“. Today, the members of the Electoral College cast their votes for president and vice president. And once again, the rule of… Continua a leggere “Donald, per te la presidenza finisce qui!”

Bill e la grazia al fratello l’ultimo giorno di presidenza

In un precedente post avevo aspramente criticato la condotta tenuta dal presidente Trump circa la grazia concessa al suo “compagno di merende” Michael Flynn. Personalmente ho ritenuto “moralmente inaccettabile” una tale decisione, soprattutto in relazione alle implicazioni penali che vi sono state legate allo scandalo “Russigate” di cui Donald è stato “protagonista” indiscusso e Flynn… Continua a leggere Bill e la grazia al fratello l’ultimo giorno di presidenza